Studi Esoterici sull’Isola di Creta


Cari Amici e Amiche,

Come alcuni di voi sanno, siamo solamente da cinque mesi nella nazione greca e da qualche mese nella grande isola di Creta. Il tempo è davvero ancora poco per poter mettere alla prova i nostri studi, le esperienze già vissute e presentare un quadro coerente e armonico delle nostre comprensioni.

Ogni evento accaduto, sincronicità e scoperta naturale o sul piano spirituale che stiamo vivendo, al momento, è in una fase di “registrazione” costante e costituirà il terreno fertile su cui costruiremo un solido edificio progettuale in armonia vibratoria con le frequenze della Nuova Era.

Qui ovviamente non siamo in vacanza bensì in una condizione di sedimentazione e nuovo radicamento, che richiede anche incredibili sforzi, sacrifici, rinunce e cambiamenti… Eppure la spinta acquariana di voler connettere terre conosciute e straniere, luoghi, lingue e culture diverse, iniziative multiculturali, e un viaggio di scoperta della cultura più antica della Grecia Classica (quella Minoica Cretese) che ha contribuito a modellare la moderna Europa, è più potente di qualsiasi “resistenza”!


L’adeguamento con le nuove e incentivate modalità di “lavorare online” chiaramente è stato del tutto naturale. Abbiamo molto da ringraziare questo benamato “Internet” che, preso nei suoi aspetti positivi e purificato da quelli alienanti e negativi, è davvero uno strumento di diffusione capillare della conoscenza e permette molta più libertà di lavoro a prescindere da dove ci si trovi geograficamente.

I motivi più profondi che ci hanno condotto proprio a Creta sono moltissimi, e sicuramente per spiegarli avremo bisogno di un’intera pubblicazione dedicata (in futuro). Però ci teniamo a condividere con voi che l’Anima della Grecia è morfogeneticamente connessa con le frequenze del Segno Zodiacale della Vergine, il Sesto Segno dello Zodiaco, l’unico che ha come simbolo una Donna Sacerdotessa che tiene in mano delle spighe di frumento, connessa al 2° Raggio, Amore e Saggezza.

L’ Anima di una nazione è quel lato spirituale che risiede sotto la maschera della sua Personalità. Noi siamo molto connessi con il Segno della Vergine, e in Astrologia Esoterica esso è il simbolo del Discepolo Spirituale che ha dedicato la sua Vita al Servizio, del Prossimo e della Terra, della Cura del Corpo Fisico e della Casa. Per questo è scritto nella Bibbia: “Non sapete voi che siete il Tempio di Dio e che lo Spirito di Dio abita in voi?”.


Nella scuola di Alice Bailey viene insegnato che nella Vergine il mantra è:

“Io Sono la Madre e Sono il Bambino.

Io, Dio, sono la Materia”.

La madre e il bambino che tiene in braccio rappresentano Dio e l’Uomo che ritornano a vivere in un rapporto armonico e sano: Genitore e Figlio. La madre è l’aspetto femminile di Dio.

Simboleggia la Madre Terra che si prende cura di ogni suo figlio e lo sostiene nella sua missione.

Simboleggia la Materia (Madre) che tiene in braccio lo Spirito (il Bambino). Il significato è chiaro: le esperienze materiali, la vita quotidiana, i rapporti interpersonali, lavoro, denaro e salute, se vissuti correttamente e con la volontà di farne una continua scuola di crescita della consapevolezza, sono la base necessaria per far sviluppare l’Anima Spirituale, il Bambino Divino e Immortale, il Cristo Interiore, il Messia che c’è in Ognuno di Noi. Egli si è incarnato sul pianeta terra proprio per fare questa esperienza umana e trarre innumerevoli insegnamenti e guarigioni karmiche.

La Dea Atena (Vergine) - che da il nome alla città omonima, capitale della nazione - è vivissima sul Piano Spirituale, e non ha più bisogno di statue, templi e cerimonie idolatriche dei millenni trascorsi, poiché nella Nuova Era può essere trovata e vissuta nel proprio intimo, nella propria casa, nel proprio quotidiano, in un dialogo sovra-mentale che si concretizza realmente nelle circostanze della vita. Dio è Uno Solo, ed è lo stesso per tutta l’umanità. Eppure ha tantissimi NOMI, ed ogni suo Nome evoca un Suo aspetto, una Sua qualità che Egli ci trasmette quando noi ci connettiamo a quell’Archetipo.


La Personalità della Grecia la conoscono tutti, è ben rappresentata dal classico stereotipo delle belle case e chiesette bianchissime, circondate da mari e cieli azzurri, strade che solcano le tante e belle isolette e il cibo semplice e buono che viene servito dalle migliaia dei ristorante in ogni costa e in ogni montagna verde a picco sul mare.

L’Isola di Creta, grazie alla sua grandezza, riesce a racchiudere in sé le tendenze spirituali e personali di tutta la nazione greca. Ad esse però vi aggiunge qualcosa che è difficilissimo comprendere e spiegare, nemmeno gli archeologi ci riescono, e ciò è legato all’origine della civiltà minoica, il passato senza tempo di questa terra, e il suo essere un’Isola Acquariana, cioè connessa al 7° Raggio, cioè che porta ad una Sintesi su un livello superiore tutte le diversità. Riesce infatti a far convivere culture, popoli, razze, lingue e progetti provenienti da ogni parte del mondo. Nella storia è stata sempre “contesa” da tutti i popoli, che la volevano per loro, ma la Dea non si è mai fatta possedere da nessuno in particolare.

Persino il divino poeta Omero, cantore dell’Iliade e dell’Odissea, per trasmetterci la verità di questo suo aspetto sintetico la descrive così:

«Bella, e feconda sovra il negro mare

Giace una terra, che s’appella Creta,

Dalle salse onde d’ogni parte attinta.

Gli abitanti v’abbondano, e novant

Contien cittadi, e la favella è mista:

Poiché vi son gli Achei, sonvi i natíi

Magnanimi Cretesi, ed i Cidoni,

E i Dori in tre divisi, e i buon Pelasgi»

(Brano tratto dall’Odissea; Libro XIX, versi 212-219).

Ovviamente la massa umana è interessata unicamente alla sua Personalità e quindi la sfrutta quanto e come può nei mesi più caldi!

Coloro che invece hanno il desiderio di andare “oltre” la maschera si affacciano in un mondo nuovo tutto da scoprire.

Vogliamo lasciarvi con una suggestione molto stimolante…

Una donna straordinaria che abbiamo conosciuto appena arrivati e che si è trasferita qui da più di 30 anni, mentre eravamo in visita ad un Albero Maestro - un Platano Sempreverde - che fu piantato qualche anno prima dell’inizio dell’Era dei Pesci (!), ci ha detto: «Morfogeneticamente parlando, ciò che riusciamo a far accadere a Creta, nel bene e nel male - anche se noi lavoriamo solo per il Bene - accade di conseguenza in Europa, da qualche parte. Questa Isola è come una piccola Europa in miniatura. Ciò che accade qui ha una grande influenza».




Andrea e Federica ai Piedi del Grande Albero Madre


Non potevamo non iniziare a fare una ricerca spirituale e storica su ciò!

La parola italiana “Dio” deriva dal latino “Deus”.

La parola “Deus” ha un’innegabile connessione etimologica con lo “Zeus” greco, il Dio di tutti gli Archetipi, il Padre degli Dei. Non si può negare che la Grecia Antica e Classica abbia modellato il pensiero e la cultura di tutta l’Europa, e in particolare dell’Italia, non è vero?

E dove nasce Zeus?

Nasce a Creta, in una grotta sul monte più sacro dell’isola, il Monte Ida.

Scrive Faure, Paul in La vita quotidiana a Creta ai tempi di Minosse:

“Dall’alto dell’Ida cretese, la sua montagna sacra, il dio Zeus ha intravisto, su una spiaggia della lontana Asia, la giovane Europa, figlia di Agenore o di Fenice. Si è slanciato, e, assunta la forma di un toro bianco, ha sedotto e rapito la principessa, e l’ha trasportata sulla groppa, attraverso il mare, fino al capo Sidero, a Creta, dove, fattosi riconoscere come il suo amante e il suo signore, ha celebrato le nozze con la fanciulla nei pressi di Gortina, sotto un platano sempreverde. Dai loro amori sono nati tre figli, Minosse, Radamanto e Sarpedonte”.

Avete capito bene, secondo il Mito di migliaia di anni fa, Zeus “feconda” Europa e la “sposa” sotto un Platano Sempreverde.


La simbologia inconscia è molto chiara. Chi vuole capire può farlo intuitivamente… Non è un caso che quest’isola porta il nome dell’Argilla. Il materiale con cui è possibile creare e modellare qualsiasi cosa.


Ai piedi del Platano Sempreverde abbiamo vissuto stati di Coscienza molto Elevati e ora stiamo studiando il suo potere di Guarigione.

Con Amore e Spirito di Servizio vi mandiamo i nostri saluti.


SHALOM a tutti. La PACE sia con Voi.

Andrea e Federica

La Casa dei 7 Raggi

1,256 visualizzazioni5 commenti
Seguici su Facebook:
  • White Facebook Icon
Sostienici! 

© 2020 Tutti i diritti riservati.

Sito creato e curato da Andrea Zurlini e da Federica Ronchi

Conoscenza e Saggezza - La Casa dei 7 Raggi

Oppure BONIFICO intestato a Federica Ronchi e Andrea Zurlini - Banco BPM

IBAN: IT95Q0503401752000000003732