Il Tempo in Tre Categorie

 

Regole per Aspiranti Spirituali

(commentario alle istruzioni del Maestro B. D.)

Per Armonizzarvi con la Natura dividete il Tempo in Tre Categorie:

a) Tempo per il Riposo

b) Tempo per Mangiare

c) Tempo per Lavorare

Per ognuna delle categorie esistono varianti. Ad esempio il sonno può essere piacevole, o può non esserlo; può essere riposante, oppure no. Per la Nutrizione vale la stessa cosa. Puoi aver mangiato bene, oppure male. Puoi aver acquisito forza con il cibo, oppure no. Anche il lavoro segue la stessa dinamica.

1) Il sonno appartiene alla categoria della vita astrale sulla terra,

2) mangiare rappresenta la vita fisica dell'uomo,

3) il lavoro la vita mentale

È necessario dormire per tonificare le energie; solo nel sonno, nel momento del riposo, l’uomo acquisisce energia ed il corpo si purifica.

Mangiare  mette  le energie riqualificate dal sonno energie in azione ed espressione, ed il lavoro le utilizza per portare a termine progetti, attività, ecc.

Dunque la prima regola è "Dormire Bene". Coricarsi con una Buona Energia.

Essere contento di andare nell’altra dimensione. La coscienza passa da un livello ad un altro: se aveste la mente di un adepto o di un Santo di prima qualità, per voi dormire sarebbe come un incantevole divertimento ed un bel viaggio. 

Spesso ci capita di andare a dormire quando lo stomaco è pieno di  un cibo difficilmente digeribile che provoca sconvolgimento; il corpo è in subbuglio, vi girate sulla schiena, vi lamentate ed alla fine, verso mezzanotte, o due ore dopo, riuscite finalmente ad addormentarvi, e poi dite: «Non ho dormito bene» senza interrogarvi sul vero motivo!

Se la notte successiva succede la stessa cosa, dite: "Sono sfortunato, sono vittima di energie negative”. No, le cose non stanno così! A volte l’aria impura può essere una ragione, ma il fattore principale è il cibo nello stomaco. Ora, voi direte: "Questo è irrilevante." Non lo è, proprio perché le cose trascurabili sono le più importanti. Quindi (la prima regola del nutrimento) è quella di mangiare la sera prima del tramonto. Si può mangiare anche quando il sole è tramontato, ma è preferibile cenare quando il sole è all’altezza di due metri prima di calare, proprio  come fanno gli uccelli, che vivono la vita più noetica. Viceversa gli animali notturni, i gufi,  i pipistrelli ed i loro simili escono per nutrirsi durante le ore notturne, fino al sorgere del sole. Una volta che il sole si leva si nascondono nelle loro tane e riposano. Molti vivono una vita da pipistrelli e gufi, predatori notturni, ma se volete essere dei veri Aspiranti Spirituali e sviluppare le vostre facoltà, allora fate come gli uccelli.

 

Cenare la sera prima del tramonto, e fare la colazione almeno un'ora dopo essersi svegliati. Prima ci sono gli esercizi di respirazione, una passeggiata, e degli esercizi fisici. Questa è la regola dell’uomo che vuole vivere una vita secondo le leggi della natura ed essere un discepolo. 

 

Per quanto riguarda la Nutrizione, 1° Regola per i pasti: quante volte si dovrebbe mangiare al giorno? Al giorno d’oggi  ci sono diversi punti di vista riguardo al cibo. Alcuni sostengono:  nelle 24 ore la persona dovrebbe cibarsi una volta sola, altri propongono due volte, a mezzogiorno e sera; altri ancora tre volte: mattina, mezzogiorno e sera; ed altri ancora quattro volte. La regola  principale è quella di non mangiare, se non si è bendisposti. Se ti svegli la mattina affamato, allora fai colazione, altrimenti salta il pasto. A pranzo se senti fame, puoi mangiare, in caso contrario evita di farlo; per la cena vale la stessa regola. Mangerai solamente quando hai appetito e provi gioia e felicità nel mangiare.

 

L’Apostolo Paolo dice:"Mangiate, bevete e rendete grazie" . Mangia con Amore, Ama il cibo, perché  facendo cosi ne ricaverai l’energia che rigenera il corpo, perché il cibo è vivo, e le sue particelle, assimilate con amore, cominciano a fluire nel nostro organismo con la loro energia vitale, dandogli forza e rinnovamento.

2° Regola per i pasti: Assolutamente vietato arrabbiarsi mentre si mangia, o subito dopo, oppure discutere di fatti pesanti, gravosi o complessi.

Le persone comuni possono arrabbiarsi quanto vogliono, come i polli ed altri animali che quando mangiano si aggrediscono, ma per chi è ragionevole ciò non è consentito. Infatti Cristo dice: "Io sono il pane vivo disceso dal Cielo, e chi mangia di Me avrà la Vita". Allora, se il Signore scende dal Cielo fino al vostro tavolo per darvi la vita, avete il diritto di essere arrabbiati? Assolutamente no!

3° Regola per i pasti: al Discepolo non è permesso mangiare in fretta, è assolutamente vietato! Mangiare è un atto sacro e nobile, lo compirai  secondo le regole. Nessuna velocità: si tratta di uno dei più grandi incarichi. In quanti minuti bisogna mangiare? 15-20 minuti, ma lentamente e assolutamente senza fretta; è un lavoro serio, prendetelo in considerazione.

4° Regola per i pasti: non è mai consentito abbuffarsi. Assolutamente non bisogna mangiare troppo, perché la quantità del nutrimento è matematicamente definita e lo studente deve sapere di quanto necessita, senza alcun boccone di troppo. La misura è quella di fermarsi al momento più piacevole del pasto, di fronte  al boccone più dolce. Se riuscite fermarvi lì, in voi si instaurerà un’energia ascendente ed espansiva e potrete dire: "Mi sono nutrito bene".

Quest’energia crea dentro di voi un grande Potere, e farà sì che ogni vostra faccenda, lavoro, e qualsiasi cosa che tocchiate riesca.

Regola del Lavoro: Il lavoro fisico, spirituale e mentale sono tutti ugualmente importanti. Lavorare è un atto sacro. Lo studente dovrebbe sapere che il lavoro fisico è un metodo per percepire le energie della terra. Quando lavoriamo fisicamente avviene uno scambio tra il nostro corpo e l’energia della terra. È attraverso i piedi che percepiamo l’energia, perciò, quando l’uomo lavora fisicamente, sono i piedi, in un senso energetico e spirituale che permettono all’energia di circolare correttamente attraverso il corpo.

 

Quando lavora spiritualmente, allora è il suo Cuore che deve aprirsi.

E nel lavoro mentale, è la stessa mente che deve essere aperta, il cervello deve essere percettivo.

 

Questa è disciplina spirituale, una volta che si inizia a percorre il Sentiero si fa una Promessa. Una volta che fai una promessa a te stesso, mantienila! Sii fedele a te stesso! Anche se gli altri ne sono all’oscuro, rimani fedele di fronte a te stesso.

L'Amore è sapere imparare le cose con amore, imparare ad  ascoltare l’insegnamento divino e metterlo in pratica. Se vi impegnate, usufruirete del vostro lavoro anche in futuro perché ne avrete bisogno. La vostra disciplina diventerà la vostra forza e la vostra guida in ogni momento, vi innalzerà sopra ogni cosa e persona.

Cristo parlò con un linguaggio allegorico agli studenti per insegnare loro ad organizzare da soli il loro lavoro sulla terra. Se studiate i Vangeli in senso esoterico capirete tutte le regole. Bisogna trovare la correlazione tra una parabola e l’altra. Tutte quante sono simboliche e giustapponendole si arriva a decifrarle.

Il lavoro fisico, mentale e spirituale dovrebbe essere fatto con amore: questo è un esercizio interiore per lo studente

Abbiamo tre cose su cui lavorare: il sonno, la nutrizione ed il lavoro. Se seguirete questo metodo la maggior parte degli acciacchi e delle malattie inizieranno a scomparire.

Avrete più freschezza, più gioia nella mente, più vigore, più resistenza, e la vita sarà più lunga e piacevole e molte delle attuali difficoltà spariranno. 

Tutti vogliamo eliminare la sofferenza nella nostra vita e in quella degli altri, ma più grande è il desiderio, più essa aumenta, e di conseguenza aumentano anche le pene. Perché? La madre dice:"Figlio mio, dove sei stato? Sei in ritardo, ti avevo detto di tornare prima!"."Mamma, ero con gli amici". "Ma chi è più importante, loro oppure io?"

 

Anche Dio, ogni giorno, ci chiede nel nostro cuore la stessa cosa: "È più importante il mondo , oppure Io?"

Non contano né l’opinione pubblica, né l'autorità di qualcuno, ma quello che il Signore ha espresso nelle regole della natura, in primis

Ultime considerazioni:

Per il sonno: se riuscite a dormire bene e corposamente, senza girarvi in continuazione, vuol dire che avete dormito ottimamente. La posizione sul fianco destro è la migliore per l'uomo. La posizione sul fianco sinistro è la migliore per la donna. La respirazione dovrebbe essere regolare e calma, senza russare. Dormire silenziosamente e pacificamente è divino. All'inizio, se hai i cicli del sonno ancora sballati e non dormi bene per abitudine, fai uso di melatonina; fallo finché il sonno non si è ristabilito.

Imparate a dormire, mangiare e lavorare. Seguire le regole iniziatiche equivale a promettere un progresso davanti alla santità della propria Anima. Se fai una promessa, mantienila. Altrimenti un bel giorno, quando entrerete nell'altro mondo, troverete la strada lastricata dalle promesse non mantenute. Vi toglieranno le scarpe e dovrete camminare a piedi nudi sulle pietre appuntite. Le vostre promesse infrante diventeranno pietre, e vi feriranno i piedi. Questo non è solo un modo di dire, ma un fatto. Allora, come studenti, cercate di essere corretti, perché in Dio non c'è slealtà e quello che fate, ve lo ritroverete. Se eseguirete tutto come Dio lo compie, entrando nell'altro mondo, troverete una strada ricoperta di rose!

La grandezza di un individuo sta nel mantenere le promesse che ha fatto a sé stesso. Ripetete spesso l'invocazione: «Senza Paura e Senza Tenebre, con la Vita e con La Luce, avanti nell'Amore Infinito».

Laddove c'è paura non accade nulla, e laddove non c'è paura, tutto accade. Nella vita dello studente tutto ciò che accade deve avvenire senza paura e oscurità, nella Luce assoluta, questa è una regola divina per lo studente. Questo è il salvacondotto per il mondo fisico: chi lavora nel mondo fisico deve essere intrepido.

Vi hanno insegnato un falso coraggio. Se imprigionate un gatto, in un primo momento ha paura e scappa, ma poi se le prende da voi, diventa  coraggioso per paura e vi aggredirà, gonfiandosi e con i suoi artigli. Tutti oggi sono coraggiosi per paura. Le rassicurazioni che si cercano per il futuro, i consigli e le raccomandazioni, dimostrano che sono tutti audaci, ma per paura.

Questo non vuol dire essere “senza paura”! Solo gli studenti della scuola iniziatica o i veri cristiani, quelli che credono che tutto quello che viene da Dio è buono, possono essere intrepidi.

 

Il Vero CRISTIANO è colui che ha riconosciuto il suo Maestro nel Cuore, la Luce e l'Amore dell'Anima, il Cristo Interiore, il Figlio di Dio; e non ha più bisogno di nessun prete, di nessuna chiesa, di nessuna religione. Ringrazia per il dono divino di avere a disposizione i Vangeli, gli scritti dei Profeti, la Bibbia, la Torah e i segreti della Cabalà. Grazie alla scienza iniziatica sa come leggere i testi sacri e trarne gli insegnamenti che lo condurranno alle più alte iniziazioni e all'Amore e la Gloria di Dio. Sarà un Costruttore del Regno di Dio sulla Terra. Questo è lo Yoga dell'Occidente. Questo Yoga può costituire un Vero CRISTIANO.

 

Il vero Cristiano sa che in ogni istante della vita Dio è presente in ogni luogo e non ha paura, perché Dio regna in tutto il mondo, e ha fede in base alla sua esperienza. Nel momento in cui dubiti, la paura entra nell’ anima. Pertanto, se il discepolo ha paura, si allontana dall'Insegnamento. In noi non deve esistere il “se”. Nella Scrittura si dice: "Venite e vedete", ed anche il Profeta disse: "Provate e vedete che il Signore è misericordioso" Questa è una frase da scuola esoterica, questo era l’insegnamento degli antichi profeti che hanno studiato queste regole, ed altre, ancora più elevate, che fanno parte della scienza iniziatica.

Seguici su Facebook:
  • White Facebook Icon
Sostienici! 

© 2020 Tutti i diritti riservati.

Sito creato e curato da Andrea Zurlini e da Federica Ronchi

Conoscenza e Saggezza - La Casa dei 7 Raggi

Oppure BONIFICO intestato a Federica Ronchi e Andrea Zurlini - Banco BPM

IBAN: IT95Q0503401752000000003732